Agricoltura

La conduzione biologica e biodinamica

 

È stato Rodolfo a credere per primo nella sostenibilità e a convertire l’azienda alla conduzione biologica e biodinamica. La sensibilità di Rodolfo nei confronti del rispetto della natura e del territorio ha portato la sua realtà, e i suoi collaboratori, a porre la massima attenzione a questo aspetto.

Lotta integrata, eliminazione totale dell’uso di diserbanti, inerbimento dei vigneti, sovescio, confusione sessuale del vigneto e utilizzo esclusivo di concimi organici. E ancora, insediamenti di nidi artificiali per uccelli e pipistrelli già nel 1998 come aiuto per la lotta agli insetti che possono nuocere alle piante e per tutelare la biodiversità sul territorio. Tutte queste pratiche in funzione di un unico grande obiettivo: rispettare la terra e il suo ecosistema.

Vigneti